Elvira Zambardi

elvirazambardi[at]libero.it

PhD in: TESTI, TRADIZIONI E CULTURE DEL LIBRO. STUDI ITALIANI E ROMANZI
Ciclo: XXXVI

Titolo progetto: Lo studio della Bibbia nel Medioevo: i manoscritti biblici glossati conservati presso l’Abbazia di Montecassino

Project title: The study of the Bible in the Middle Ages: the glossed biblical manuscripts in Montecassino abbey


Titoli di studio:

18/03/2020, Laurea Magistrale (LM14) in Lettere (curriculum “Antico e medievale”), Università di Cassino e del Lazio Meridionale

Titolo della tesi: Il Casinensis 264 e i manoscritti glossati dell’Esodo

Disciplina: Storia del libro manoscritto

Relatrice: Prof.ssa Marilena Maniaci

Correlatrice: Prof.ssa Giulia Orofino

Voto: 110/110, cum laude

 

16/11/2017, Laurea (L10) in Lettere (curriculum “Classico”), Università di Cassino e del Lazio meridionale

Titolo della tesi: Il manoscritto H306 della Bibliothèque Interuniversitaire, Section de Médecine di Montpellier

Disciplina: Filologia classica

Relatrice: Prof.ssa Alessandra Peri

Voto: 110/110, cum laude

 

07/2014, Diploma di istruzione liceale 

Maturità   Classica, Liceo classico “Giosuè Carducci”, Cassino (FR)

Esperienze professionali:

07/2019 – 11/2019, Contratto di collaborazione studentesca come Operatore allo sportello di Orientamento e Tutorato universitario, Centro Universitario per l’Orientamento, Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale

01/04/2019 – 30/06/2019, Erasmus+ Traineeship presso l’Institut de Recherche et d’Histoire des Textes (CNRS), Parigi. Tutor: Caroline Heid

Stesura degli indici e catalogazione dei manoscritti liturgici dell’Abbazia di Clairvaux per il catalogo in corso di stampa; supporto a Maria Gurrado nella stesura dell’inventario dei documenti medievali conservati nel fondo antico della Mediatheque di Saint Denis; collaborazione con Martin Morard all’inventario dei manoscritti biblici del fondo di Troyes, nel contesto del progetto GLOSS-E; partecipazione a convegni e giornate di studio.

10/2018 – 12/2018, Tirocinio curriculare presso l’Ufficio Job Placement dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale. Tutor: Valentina Capraro

08/2018 – 10/2018, Contratto di collaborazione studentesca come Operatore allo sportello di Orientamento e Tutorato universitario, Centro Universitario per l’Orientamento, Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale

07/2017, Tirocinio extracurriculare come aiuto-archeologi presso sito archeologico dell’antica Aquinum (Castrocielo, FR), Università degli studi di Lecce

12/2016 – 04/2017, Attività di volontariato come accompagnatrice in visite guidate nel museo e nel parco della Memoria Storica di San Pietro Infine (CE)

09/2016 – 12/2016, Tirocinio curriculare: Organizzazione di un fondo librario donato all’Università con digitalizzazione dei titoli, Biblioteca “Giorgio Aprea”, Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale. Tutor: Manuela Scaramuzzino

 

Il progetto affronta per la prima volta lo studio di un insieme di 56 manoscritti medievali conservati nell’Archivio dell’Abbazia di Montecassino e contenenti singoli libri della Bibbia accompagnati da un commento continuo disposto nei margini e nell’interlinea o intercalato al testo, tramite la sperimentazione di soluzioni impaginative complesse, mirate ad agevolare la lettura simultanea delle due “masse testuali” compresenti sulla stessa pagina. Lo studio si propone di approfondire il ruolo di Montecassino nella storia di una fondamentale innovazione culturale e tecnico-libraria nata nel Nord dell’Europa e precocemente recepita, sin dalla metà del secolo XII, presso l’Abbazia. I manoscritti, di diversa origine, sia locale che esterna, fino ad oggi, non sono stati oggetto di descrizione né di studio approfondito, ad eccezione del Casin. 264. Quest’ultimo, datato al 1166-1167 grazie al colophon presente nell’ultimo foglio, è stato oggetto di studio della mia tesi magistrale, che ha messo in luce la precoce presenza della glossa ordinaria nel monastero cassinese e più ampiamente nell’Italia centro-meridionale. Il progetto si propone per la prima volta uno studio complessivo, analitico e sistematico del corpus, che consenta l’analisi di contenuti, struttura e funzioni dei codici censiti, coniugando i metodi dell’archeologia del libro con quelli dell’analisi filologica e letteraria. Maggiore rilievo sarà dato alla mise en page utilizzata, descritta secondo una griglia di analisi di riferimento, per mettere in luce l’evoluzione della tipologia di layout della pagina ma avvalendosi sempre di dare dignità alle volontà del singolo copista.

Il progetto si propone i seguenti obiettivi:

  • fornire una descrizione scientifica aggiornata e approfondita dei singoli manoscritti, mirata a dar conto in maniera analitica di tutti gli aspetti materiali, testuali e storico-artistici e – laddove possibile – della storia dei singoli testimoni prima del loro arrivo presso l’Abbazia;
  • procedere alla digitalizzazione integrale di tutti i manoscritti del corpus;
  • approfondire, attraverso l’esame dettagliato del layout della glossa (da realizzarsi sia con metodi tradizionali, sia attraverso il ricorso allo studio delle riproduzioni con tecniche di “digital codicology”), le caratteristiche tecnico-librarie del manoscritto glossato, integrando attraverso nuove osservazioni le acquisizioni della ricerca recente;
  • inquadrare i manoscritti cassinesi nel contesto della produzione coeva di analogo contenuto, confrontando il testo da essi tramandato con quello fornito dalle edizioni disponibili o dagli altri manoscritti che lo attestano.

L’obiettivo finale del progetto consiste nel portare all’attenzione degli studiosi un corpus tanto prezioso quanto ancora poco conosciuto di manoscritti biblici glossati, offrendone una caratterizzazione d’insieme e fornendo al tempo stesso, tramite la realizzazione di un catalogo analitico, elementi utili per ulteriori approfondimenti.

ENG

The project intends to deal with the study of a set of 56 medieval manuscripts containing single books
of the Bible accompanied by a continuous comment arranged in the margins and in the line spacing or
interleaved with the text, through the experimentation of complex layout solutions, aimed at facilitating
the simultaneous reading of the two “textual masses” present on the same page. The study aims to deepen
the role of Montecassino in the history of a fundamental cultural and technical-book innovation born in
the North of Europe and early received, since the mid-twelfth century, at the Abbey. To date these
manuscripts, with local or external origin, have not been described or studied enough, with the exception
of Casin. 264. The latter, dated 1166-1167 thanks to the colophon on the last leaf, was the subject of study
of my master’s thesis, which highlighted the early presence of the glossa ordinaria in Montecassino abbey
and more widely in south central Italy. The project proposes for the first time an overall, analytical and
systematic study of the corpus, which allows the analysis of contents, structure and functions of
manuscripts, through the aid of various disciplines, such as codicology, history of miniature, paleography
and philology. Greater emphasis will be given to the mise en page used, described according to a reference
analysis grid, to highlight the evolution of the type of page layout but always making use of giving dignity
to the will of the individual scribe.
The project has the following objectives:
• The scientific cataloging and integral digitization of the 56 glossed biblical manuscripts now kept at the
Abbey of Montecassino;
• The systematic study of the layout of the commented biblical manuscripts, also through the use of
technologies (digital codicology);
• The study of the tradition of the text of the biblical gloss.
The final objective of the project was to bring to the attention of the studies a corpus as precious as it is
still little known of glossed biblical manuscripts, offering a total characterization and at the same time
provided, through the creation of an analytical catalog, useful elements for further information.